Progetto SIGEA

COS'E'?

Il Tavolo Tecnico è una conferenza permanente che si occupa delle questioni ambientali che coinvolgono la zona industriale udinese. Questo strumento nasce dalla forte volontà espressa dagli Enti territoriali competenti di affrontare in maniera organica e coordinata, sotto la regia dell'Amministrazione Regionale, le problematiche ambientali e sociali derivanti dalle attività industriali, anche in relazione alla vicinanza con le aree residenziali. Convocato per la prima volta nel mese di ottobre del 2003 per risolvere l'emergenza legata alla gestione degli scarichi della ditta A.B.S. S.p.A., ha successivamente esteso il suo campo di azione a tutte le situazioni di criticità ambientale della zona. Nel corso della seduta del 11/10/2004 il "tavolo" ha assunto la denominazione di Tavolo tecnico di lavoro della zona industriale udinese, dove la zona industriale viene intesa in senso territoriale .

DI COSA SI OCCUPA?

Il Tavolo Tecnico affronta in modo sistematico le cause e gli effetti dei vari impatti ambientali per attivare tutte le possibili azioni al fine ricondurre la situazione dell'area entro i termini di massima protezione dell'ambiente e della salute della popolazione, individuando, in maniera condivisa, i compiti di ogni soggetto e le risorse necessarie per la realizzazione di tali azioni. Nelle sue prime riunioni, il Tavolo ha affrontato prioritariamente le questioni legate allo scarico delle acque reflue, alla qualità dell'aria, all'inquinamento acustico ed allo stoccaggio e smaltimento delle scorie.

COME FUNZIONA?

Il metodo di lavoro vede i soggetti, competenti dei vari percorsi amministrativi, individuare le situazioni di maggiore criticità ambientale e studiare le possibili soluzioni in grado di garantire dei risultati concreti sia in termini di protezione dell'ambiente sia di correttezza dei procedimenti amministrativi. Le questioni di particolare complessità vengono affrontate mediante la costituzione di gruppi di lavoro tematici i cui risultati, in forma di documenti tecnici, sono proposti al Tavolo stesso. Nell'ambito delle attività di approfondimento, vengono elaborati appositi studi e progetti (anche di tipo sperimentale) con l'obiettivo di aumentare il livello di conoscenza dei fenomeni di inquinamento maggiormente rischiosi per l'ambiente e la salute

CHI PARTECIPA?

Al Tavolo tecnico di lavoro sono convocati tutti i soggetti o Enti che hanno, a diverso titolo, competenze tecniche ed amministrative sulle tematiche territoriali ed ambientali dell'area industriale. Nell'ambito dei temi finora trattati dal Tavolo Tecnico sono intervenuti:

  • Comune di Udine, di Pavia di Udine e di Pozzuolo del Friuli;
  • Provincia di Udine;
  • Consorzio per lo Sviluppo Industriale del Friuli Centrale;
  • AMGA Azienda Multiservizi S.p.A.;
  • Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia;
  • Consorzio di Bonifica Ledra - Tagliamento;
  • A.R.P.A. - Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale;
  • Associazione degli Industriali della Provincia di Udine;
  • Ditta A.B.S - Acciaierie Bertoli Safau S.p.A.